VANTAGGI & SVANTAGGI

Qui parliamo dei vantaggi e degli svantaggi dell’editoria “tradizionale”. Potrai constatare che la scelta dell’autopubblicazione oggi si rivela essere in ogni caso la soluzione migliore!

 

Ad esempio…

 

IL GRANDE EDITORE

Ammettiamolo: questo è il sogno di molti. Sicuramente si ha l’enorme vantaggio del nome prestigioso stampato sulla copertina, della buona distribuzione e del marketing che c’è dietro.

 

VANTAGGI SVANTAGGI
– Nome prestigioso dell’editore che aumenta il valore percepito.
– Buona distribuzione
– Buon marketing
– Servizi editoriali compresi (editing, impaginazione, copertina etc.)
– Eccellente possibilità di vendere un gran numero di copie.
– Cessione dei diritti d’autore (spesso anche per 20 anni)
– Poca possibilità (a volte nulla) di avere parola sulle modifiche al testo per seguire le linee editoriali, sulla grafica e sul marketing.
– Percentuali di royalties in genere molto basse che non sempre si compensano con il numero di copie vendute.
– Molto difficile accedervi, soprattutto per autori poco conosciuti e/o alla prima pubblicazione.

Il Grande Editore, nonostante diversi svantaggi, rimane un’ottima piattaforma di atterraggio per gli autori. Purtroppo è un’opzione per pochi, soprattutto alla prima pubblicazione. Si tenga presente che non di rado richiedono un obbligo di acquisto da parte dell’Autore.

 


IL PICCOLO EDITORE

Qui dobbiamo distinguere tra tre possibilità.

 

PICCOLO EDITORE A PAGAMENTO

Vuol dire pagare per pubblicare. Vuol dire che l’autore deve pagare a sue spese le copie del proprio libro (che di solito hanno anche una tiratura di almeno qualche centinaio di pezzi, arrivando facilmente a un esborso a quattro cifre) senza, oltretutto, un appoggio né nella distribuzione né nel marketing.

Questa opzione NON deve essere mai scelta. MAI pagare per pubblicare.

 

PICCOLO EDITORE NON A PAGAMENTO

L’editore sostiene le spese di stampa perché crede nel lavoro che ha tra le mani. Si prende carico anche dell’editing, dell’impaginazione, della copertina etc. Di contro ha una scarsa distribuzione e il marketing nella maggior parte dei casi è assente.

 

PICCOLO EDITORE NON A PAGAMENTO
VANTAGGI SVANTAGGI
– Sostiene i costi di stampa
– Servizi editoriali compresi (editing, impaginazione, copertina etc.)
– Distribuzione locale
– Cessione dei diritti d’autore (a volte anche a tempo illimitato)
– Scarsa distribuzione
– Marketing quasi assente
– Basse percentuali di royalties
– Ristretta scelta di collocazione di genere (soprattutto quando il libro rientra in più categorie)
– Rare possibilità di pubblicazione per autori che hanno in precedenza scelto altri canali

Riassumiamo le varie tipologie di piccoli editori:

 

A PAGAMENTO NON A PAGAMENTO IBRIDO
L’autore paga cifre sostanziose per pubblicare il proprio libro cedendo anche i diritti d’autore.
SCELTA SCONSIGLIATA
La casa editrice sostiene i costi di stampa e dei servizi editoriali. La distribuzione e il marketing sono spesso assenti o poco incisivi. Una casa editrice può proporre contratti a pagamento o non a seconda dell’autore e del libro proposto. Per questo è consigliabile, se si desidera percorrere la via del piccolo editore, presentare il proprio prodotto a più case editrici e analizzare con attenzione l’eventuale proposta di contratto.

Aggiungiamo che tutti gli editori riservano uno sconto per le copie acquistate dall’Autore: sempre più frequentemente si aspettano, soprattutto nel caso di testi tecnici e saggi, che sia l’Autore a vendere molte copie durante attività convegnistiche e seminariali.

 


 

LA STAMPERIA

Il Self Publishing NON va confuso con la STAMPERIA.

Stampare da soli il proprio libro vuol dire rivolgersi a una TIPOGRAFIA, presentare il prodotto finito: compreso editing, impaginazione, copertina etc. e sostenere l’intero costo di stampa.

Inoltre, è necessario uno spazio dove tenere in deposito le copie dei testi e l’unico modo di distribuirli è manuale (andare di persona nelle librerie e presentarsi) oppure inserendoli nel catalogo degli store online che lo consentono ma gestendo anche le spedizioni e il supporto.

Alcune tipografie si presentano come case editrici che rientrano nella categoria ‘piccoli editori a pagamento’.

Rivolgersi a un servizio di STAMPERIA NON è la vera auto-pubblicazione.

Scopri ora i vantaggi del SELF-PUBLISHING !!!