Roberto Finelli

Roberto Finelli è nato e risiede a Bologna dalla nascita; diploma superiore, si appassiona di poesia come espressione artistica fin dall’adolescenza, leggendo avidamente i poeti ermetici quali Ungaretti, Montale e Quasimodo, per poi espandere le sue letture anche ad altri poeti nel corso di svariati decenni. Lavora come impiegato in un’azienda metalmeccanica nei pressi della sua città natale ed oltre alla poesia da sempre nutre una profonda passione per la musica, in parte avendola anche praticata amatorialmente, con il pianoforte e le tastiere in genere. Oltre alla Musica, ama il Teatro, il Cinema e l’Arte in generale e da circa cinque anni sta dedicandosi con sincera, profonda passione anche alla Pittura. A questo si aggiunge l’amore per la lettura di generi letterari quali Saggistica, Filosofia e a volte romanzi.

Nel 2020, con l’Editore Albatros, ha pubblicato la raccolta di poesie “Piccole attenzioni”.
Esponente dell’Avanguardia artistica del Pionierismo Magico, nel 2021 autopubblica la sua seconda raccolta: “I varchi dell’Anima”.